.
Un po’ di Storia

L'Istituto è stato fondato alla fine del XIX secolo da Monsignor Diverio come realtà oratoriale per l’assistenza morale e spirituale dei ragazzi ed ha, ben presto, esteso la sua attenzione anche alla loro educazione scolastica e sociale.
Il numero dei giovani raggiunge quota 1200, rendendo necessario ampliare la struttura iniziale: alla prima tettoia per l’oratorio segue la chiesa, dedicata all’Arcangelo Michele e, poco dopo, le strutture per la Casa Famiglia, l’Asilo Infantile e la Scuola Elementare (diretta fino al 1919 dai Fratelli delle Scuole Cristiane).
In seguito i locali saranno utilizzati anche dalle pubbliche autorità, per esigenze scolastiche derivanti dal rapido sviluppo edilizio, demografico e conseguentemente didattico dell’area a sud di Torino, fino allo scoppio del primo conflitto mondiale, periodo in cui, una parte, viene destinata a necessità assistenziali. Al termine del conflitto i locali vengono restituiti all’Opera, restando a disposizione della Casa Famiglia in via di sviluppo ed in parte diventano abitazioni civili.
Nel 1922 Monsignor Diverio si accorda con il Canonico Giuseppe Allamano, nominandolo erede dei beni dell’Opera; il Canonico accetta e dispone che le Suore Missionarie della Consolata si prendano cura del complesso (1924).
Nel 1936 la gestione della struttura viene affidata -provvisoriamente- a Suor Rosa Emilia Battaglia, che vi resterà per ben 55 anni.
Dopo un periodo di prosperità e pace, di intenso lavoro per rimettere in sesto gli stabili, bisognosi di grandi opere di manutentive, scoppia il secondo conflitto mondiale ed il 5 settembre 1940 le bombe, destinate al vicino smistamento del Lingotto, causano ingenti danni all’Istituto.
Il 1° Dicembre 1943, un’incursione più violenta delle altre, riduce in macerie i tre quarti dei fabbricati dell’Opera. Nel 1945 tutte le scuole materne della zona risultano rase al suolo o non agibili, la ricostruzione, la ripresa delle attività ed il rientro degli sfollati, che lamentano la mancanza di punti di accoglienza e di appoggio per i bimbi, spingono Suor Rosa Emilia e Flora a richiedere alla Madre Superiora Generale dell’ordine, il consenso di aprire una scuola materna provvisoria, nei locali rimasti, grazie anche alle attrezzature fornite dalla Conferenza di San Vincenzo; il 24 Giugno 1946 i primi 50 bambini vengono accolti e tornano ad animare la Casa San Michele.
Poco dopo, per sopperire alla lontananza di altri complessi scolastici, ma soprattutto per cercare di esporre il meno possibile i bimbi ai pericoli della vita di strada, 60 alunni prendono posto in un’aula, riassestata su via Genova, per incominciare il percorso della Scuola Elementare. La Provvidenza, che fin dai primi anni non cessa di aiutare l’Opera, fornirà gli aiuti necessari per la riedificazione del comprensorio e così si riallestiscono aule e ben due palestre; la Casa Famiglia arriverà ad ospitare fino a 50 ragazze nel 1964, anno in cui viene chiusa.



La Scuola Oggi

Dal 1965 l’attività si concentra su quattro sezioni di Scuola Materna e su cinque classi di Scuola Elementare. Gli alunni sono guidati da insegnanti laiche dirette attualmente da Suor Raffaelda Saleri Flora e coadiuvate da Missionarie della Consolata.
Per la dedizione delle Suore Missionarie della Consolata e la preparazione delle insegnanti, la scuola è, da sempre, molto ricercata e trova costante incoraggiamento ed apprezzamento presso le Autorità religiose, scolastiche e cittadine.
Pratica un insegnamento d’avanguardia e promuove, inoltre, in collaborazione con l’A.N.S.I. (Associazione Nazionale Scuola Italiana), corsi di cultura ad alto livello.

E' stata insignita nel 1990 della Benemerenza Educativa della F.I.D.A.E. (Federazione Italiana di Attività Educative). Nell’insegnamento nessuna sperimentazione viene trascurata: Teatro, Ginnastica, Minivolley, Filatelia, Corsi di Lingua Straniera con insegnanti di madrelingua, visite guidate a musei e mostre, e laboratori vari.

Notevole anche l’attività assistenziale alla Comunità e alle Missioni e la sensibilizzazione degli studenti e delle famiglie ai problemi Sociali. Unica Scuola Cattolica presente sul territorio Nizza-Millefonti è, anche, punto aggregativo e luogo di formazione sia per gli alunni che per le rispettive famiglie.

Open Day!
Saturday, 12 Dec 2015
Saturday, 16 Jan 2016

The school of San Michele is offering an open tour to let you discover all its facilities and services. Our staff will be happy to welcome you and give you all the information you may need, from 9:30AM till 12:00AM.
Theatrical show
Thursday, 17 Dec 2015

The school of San Michele proudly presents a brand new Christmas show, produced by the cultural association Esprimere Amore and performed by our amazing third class kids!
About us